Chiudi
Menu
Carrello

Gli ordini effettuati su questo sito verranno evasi
da Giulius Pet Shop.
Per consultare lo stato di un vostro ordine già effettuato
entrate nel vostro account su Giulius Pet Shop

Bambini e cani: i vantaggi di condividere il microbioma

La prestigiosa rivista Nature ribadisce il concetto che la convivenza con i cani riduce il rischio di asma ed allergie nei bambini. Merito di un corredo microbico intestinale più ricco e condiviso.

Bambini e cani: i vantaggi di condividere il microbioma

La biodiversità del microbioma, vale a dire di quei miliardi di microrganismi, soprattutto batteri, che popolano il nostro intestino (e non solo), è sempre più considerata un incredibile fattore di protezione dalle malattie, specie asma bronchiale ed allergie.

A riportare in primo piano questo importante concetto salutistico, orientandolo in particolare alla convivenza tra bambino e cane, interviene la prestigiosa rivista Nature in un speciale dedicato al microbioma intestinale.

In uno studio condotto su 1200 bambini, è risultato che il cane è ancora una volta il loro migliore amico, perché li protegge dallo sviluppo di asma e allergie.”

 Il motivo? “Il cane contribuisce ad aumentare la biodiversità batterica ambientale e ad abbassare quella fungina.” In tal modo, si rivela una pedina essenziale per arricchire e diversificare la microflora intestinale di chi gli vive accanto, e in qualche modo “allenare” il sistema immunitario a rispondere in maniera equilibrata ad un ventaglio sempre più differenziato di stimoli potenzialmente nocivi. Risultato finale: minor rischio di risposte allergiche, sia cutanee che respiratorie.

Nature conferma in sostanza ancora una volta la validità della cosiddetta teoria o ipotesi dell’igiene, in base alla quale una maggior esposizione agli allergeni ambientali fin dall’infanzia rinforza il sistema immunitario, permettendogli di “farsi le ossa” fin da subito contro i suoi naturali nemici.

In questo colloquio tra ambiente e sistema immunitario, la centrale di scambio sarebbe proprio il microbioma. Se ricco ed estremamente diversificato, è fattore di difesa e protezione. Se povero o, peggio ancora, sbilanciato tra popolazioni microbiche “buone” e “cattive” (disbiosi), è l’anticamera per lo sviluppo delle malattie allergiche dell’infanzia. E non solo!

 

Eisenstein M. The hunt for a healthy microbiome. Nature 2020; 577: S6-S8

© 2020 Innovet
Cookie PolicyCookie PolicyPrivacy PolicyPrivacy Policy