Chiudi
Menu
Carrello

Gli ordini effettuati su questo sito verranno evasi
da Giulius Pet Shop.
Per consultare lo stato di un vostro ordine già effettuato
entrate nel vostro account su Giulius Pet Shop

Febbraio, mese della Salute del gatto

I veterinari americani dichiarano febbraio mese della salute felina, con tante iniziative e utili consigli per tutelare il benessere delle nostre affascinanti “piccole tigri” di casa.

Febbraio, mese della Salute del gatto

Febbraio è il mese dell’Acquario, ossia il mese degli spiriti liberi ed anticonformisti, che non amano sentirsi oppressi da troppe regole. Sarà per questo che Febbraio è da sempre considerato il “mese dei gatti” (e delle streghe). Tant’è che in Italia, il 17 febbraio è dagli anni Novanta la “festa nazionale del gatto”; e negli States i veterinari generalisti dichiarano febbraio il mese della Salute del gatto (National Cat Health Month).

Tanti i consigli distribuiti durante tutto questo mese dai veterinari americani, al solo scopo di incrementare cure ed attenzioni sanitarie nei confronti di un pet speciale, la cui vicinanza è carica di effetti salutistici e anti-stress per il proprietario stesso:

  • Programmare check-up veterinari annuali, gettando dietro le spalle la radicata credenza che il gatto, capace com’è di “autoguarigione”, non abbia bisogno di attenzioni mediche e preventive.
  • Curare l’alimentazione, bilanciando la dieta giornaliera tra proteine, minerali e vitamine.
  • Controllare il peso, diminuendo il rischio di un ampio ventaglio di condizioni patologiche (es. osteoartrite) anche correlate al sovrappeso o alla franca obesità.
  • Predisporre un ambiente ricco di stimoli, per mantenere intatta, a dispetto dell’acquisita “casalinghità”, il naturale istinto del gatto al gioco e alla caccia.
  • Favorire le corrette abitudini di pulizia, incentivando l’uso delle cassette igieniche, predisponendo tiragraffi strategici e stimolando il comportamento di grooming (toelettatura).
  • Avere un occhio di riguardo per denti e articolazioni, due distretti che, accanto al rene, rappresentano i “punti di debolezza” costituzionale del gatto, capaci di metterne a rischio le proverbiali “nove vite”.
  • Osservare il comportamento, soprattutto per rilevare eventuali modifiche ed alterazioni del suo abituale stile di vita attraverso le quali il gatto tenta di comunicarci uno stato di malessere e sofferenza.  

Il tempo passato con i gatti e per i gatti – diceva Freud – non è mai tempo perso”. E quello speso per tutelare la loro Salute è il più importante, perché ci restituisce in tutto il loro splendore questi affascinanti e sinuosi compagni di vita.

© 2020 Innovet
Cookie PolicyCookie PolicyPrivacy PolicyPrivacy Policy