Chiudi
Menu
Carrello

Gli ordini effettuati su questo sito verranno evasi
da Giulius Pet Shop.
Per consultare lo stato di un vostro ordine già effettuato
entrate nel vostro account su Giulius Pet Shop

Una guida per farli invecchiare con successo

Innovet pubblica una guida pratica a cura di Sabrina Giussani per aiutare il cervello dei nostri cani a resistere alla sfida del tempo invecchiando con successo.

Una guida per farli invecchiare con successo

Il nostro cervello invecchia, ma quello dei nostri cani ancora prima di noi. La loro anzianità inizia infatti tra i 5 e gli 8 anni (a seconda della taglia): un valore soglia al quale dobbiamo prestare particolare attenzione perché la qualità del loro invecchiamento cerebrale dipende molto da quanto siamo in grado di fare per loro a partire da questo momento.

 

Abbiamo ampie possibilità per garantire ai nostri cani anziani un invecchiamento cerebrale “di successo” che, compatibilmente con la fisiologica riduzione delle riserve cognitive e mnemoniche, consenta loro una vecchiaia da “SuperAger”, pienamente integrati nel contesto ambientale e familiare, e con la mente ancora attiva e ricettiva agli stimoli.

 

E abbiamo anche l’opportunità di ridurre il rischio che vadano incontro a un invecchiamento cerebrale patologico, in cui forme anomale e accentuate di degenerazione cerebrale (neurodegenerazione), collettivamente note come disfunzione cognitiva o demenza senile del cane, possono drammaticamente compromettere la qualità di vita del cane anziano e rendere anche difficili i suoi rapporti con la famiglia.

 

Nasce da questi presupposti la Guida al cervello del cane anziano che, grazie al contributo della nota comportamentalista Sabrina Giussani, Innovet dedica a tutti i proprietari di pet anziani.

 

Dopo aver descritto le diverse forme di invecchiamento cerebrale, la guida si concentra sui 7 consigli per un invecchiamento cerebrale di successo: pianificare regolari controlli veterinari geriatrici; scoprire i “campanelli d’allarme” dell’invecchiamento cerebrale patologico; tenere sempre attivo il cervello; creare un ambiente stabile e rassicurante; favorire il movimento; controllare l’alimentazione; e usare prodotti nutrizionali scientificamente studiati per proteggere il cervello (effetto neuroprotettivo).

 

 

Scarica la guida alla “Guida al cervello del cane anziano” da https://www.innovet.it/salute-cane-e-gatto/guida-al-cervello-del-cane-anziano

© 2020 Innovet
Cookie PolicyCookie PolicyPrivacy PolicyPrivacy Policy